Agata Spinelli

Wine4Poetry

Agata Spinelli

Agata SpinelliAgata Spinelli è nata nel 1979 in provincia di Bari. Ha cominciato a scrivere nel 2004. Alcuni suoi testi sono apparsi sulla rivista d’arte e letteratura Passages e su Specchio de La Stampa. È tra i finalisti della sezione giovani del premio “Cetonaverde Poesia”, partecipa alla Biennale dei Giovani artisti d’Europa e del Mediterraneo, è attiva con il gruppo POÈSIA nell’organizzare letture pubbliche di poesia. Nel 2013 è tra i selezionati al concorso “Verba Agrestia” e i suoi testi appaiono nell’antologia dedicata ai poeti pugliesi A sud del sud dei santi. Vive a Berlino dal 2008. Dalla fine del 2016 è organizzatrice accanto ad Umberto Protopapa di BERTO, lo Stand Up Comedy in italiano a Berlino.

La Poesia

LUNGO IL FREILICHTMUSEUM

Certe lanterne restano accese
durante il giorno, si mettono in fila
per sgranchirsi lungo i bordi
sterrati della notte e poco distanti
le anatre ancheggiano al risveglio
gelate. Bisogna guardarle una a una
scegliere la più bella. Ognuna
appartiene ad un uomo. Un tempo.
Il fango raccoglie le impronte
di noi ingenui che camminiamo nel mezzo
turisti e di quelli più audaci che al buio
le avvicinano per guardarle negli occhi.
Le circuiscono. Ne esplorano gli ingranaggi.

Il Vino

 La poesia di Agata per alcuni aspetti mi ricorda certe atmosfere de "La città incantata"di Miyazaki; le lanterne citate nella poesia sembrano quasi animate, vive, motivo che mi ha spinto a scegliere un vino frizzante, vivo appunto. La mia scelta è caduta  quindi su sull'IGT di Sicilia "Munir", un cataratto della Cooperativa Agricola Valdibella, un vino fresco, estivo, vivace.

- Marco Callegaro, Cantine Sant'Ambrous -