Jacopo Ninni

Wine4Poetry

Jacopo Ninni

Iacopo Ninni nasce a Milano nel 1964 e si laurea in architettura. Dal 2004 vive a Vicchio dove dal 2012 al 2015 ha organizzato Poetica, rassegna di poesia nell'ambito del festival musicale “Etnica”. Ha partecipato al progetto Letteratura Necessaria, Esistenze e Resistenze, e all'organizzazione di tre edizioni del festival Bologna in lettere.  Nel 2010 pubblica la sua prima raccolta di poesie Diecidita ed. Smasher . Altre poesie sono pubblicate in: Carovana dei versi Abrigliasciolta 2010;  Di là dal bosco, Dot.com Press 2012; Parabol(ich)e dell'ultimo giorno – per Emilio Villa, Dot.com Press 2012; Munnizza, Libera 2014; Nei boschi ed. Sui 2014. Nel 2012 Ha pubblicato un romanzo fantasy Linas ed. La piccola volante. Suoi racconti compaiono in MilanoAnthology, Perrone 2007; Sotto la lente, Perrone 2008; Storie di (R)esistenza, L’Argonauta 2008; Lettera dal letto, ed. Montaonda 2015.

La Poesia

Ikea

Il tappeto nuovo
può fomentare disordine
in ogni piano di calpestio,
distrae le linee di fuga delle piastrelle
dall'accordo con il modulo dei mobili
autorizza la disubbidienza del corpo
alla piega ortogonale delle pareti.
Infine prende il volo.
E al buio allora la stanza
torna a essere
disegno

Il Vino

 A Jacopo ho voluto dedicare l'IGT Sangiovese Maremma Toscana dell'azienda vinicola I Botri di Ghiaccioforte, un vino che è spesso definito anarchico perché si inserisce nella grande tradizione del vitigno Morellino di Scansano senza tuttavia rispettare il dosaggio delle uve (Sangiovese, Prugnolo gentile, Alicante e Ciliegiolo) previsto per il Sangiovese. La porzione di uve Sangiovese è infatti minore e ciò da vita ad un vino molto buono e particolare, un vino che coccola, da gustare in casa davanti al caminetto. Ho scelto questo vino sia perché anche Jacopo è un anarchico, sia per il legame che mi unisce a lui e alle sue poesie, poesie che parlano di casa, intesa non solo come luogo fisico ma anche come luogo degli affetti e del cuore.

- Lorenzo Ninni, Nuvole in Cantina -